giovedì 19 luglio 2012

Banque Populaire du Maroc: la via della regionalizzazzione

Banque Populaire du Maroc è stata la prima banca del Marocco a dare l'addio al concetto di banca centralizzata, dando l'esempio ad altri istituti.
Il Crédit Populaire du Maroc è composto dalla banca centrale popolare, la Banque Centrale Populaire, e da dieci banche regionali, le Banques Populaires Régionales.
Le banche popolari regionali sono attualmente dieci e costituiscono la base del Credito Popolare del Marocco, Crédit Populaire du Maroc. La mobilitazione dei risparmi delle diverse aree del Marocco è a loro carico. Sono l’unica realtà bancaria del paese ad aver costituito una cooperativa a capitale variabile: questo comporta che, oltre ad offrire ai propri clienti una serie di vantaggi finanziari, permettono loro di partecipare alla vita sociale della banca. Solo la banca Attijarifawa è rimasta esente dal processo di localizzazione. Una reticenza probabilmente collegata ai dati più recenti relativi alla propria attività, polarizzata per il 76% nella zona di Casablanca e per il 10% a Rabat – il restante 6% è sparso nel paese. Dati assimilabili a due ragioni fondamentali: tanto a Casablanca quanto a Rabat si sono concentrate le maggiori opere infrastrutturali marocchine degli ultimi anni e Casablanca è la capitale economica e finanziaria del paese.
(da Banche e banchieri)

Nessun commento:

Posta un commento